IDEE PER PERSONALIZZARE IL MATERIALE DEI PIÙ PICCOLI

Le etichette per personalizzare oggetti, vestiti e strumenti di uso quotidiano dei nostri bambini sono delle valide alleate per colorare e semplificare la vita dei più piccoli e delle mamme, che hanno sempre poco tempo a disposizione.

Lo sa bene l’azienda Petit-Fernand che ha creato delle etichette termoadesive e adesive originalissime, per tutti i gusti.

A scuola o al nido, al campo estivo o in gita scolastica, queste etichette 100% personalizzabili e resistenti (alla lavatrice e all’asciugatrice) sono utilissime. Le etichette  piacciono ai bambini e possono essere un’idea originale per una nascita, un battesimo o un matrimonio.

“Come quasi tutti i genitori – racconta l’azienda – anche noi ci siamo trovati di fronte al solito dramma pre-nanna: «Dove è finito il suo pupazzo preferito per la nanna?». Dramma che si trasforma presto in tragedia, con tanto di pianti e urla, per poi ritrovarlo finalmente (e fortunatamente) dalla vicina di casa. E siccome una disgrazia non viene mai sola, al primo anno di scuola materna, nostra figlia perse subito una maglia, un guanto… A quel punto, ci siamo semplicemente detti “adesso basta”! Ma con 3 figli piccoli, era impossibile contrassegnare tutti i vestiti con pennarelli che sbavano e tantomeno mettersi a cucire! Come evitare di perdere tempo e soprattutto non perdere più niente? È così che è nata Petit-Fernand”.

Un modo quindi per identificare i propri oggetti e non perderli dentro casa, ma soprattutto fuori casa. Personalizzare ed etichettare il materiale scolastico ad esempio è un metodo pratico per evitare perdite e scambi indesiderati. La maggior parte delle scuole chiede ai genitori di etichettare in maniera chiara e indelebile tutto il materiale scolastico dei bimbi per evitare che si perda o si confonda con quello dei compagni. Lenzuola per il pisolino, bavagli, vestiti di ricambio, tutto deve riportare il nome del bimbo o della bimba, applicato in una posizione facilmente leggibile da parte del personale scolastico e deve resistere a un anno di frequenti lavaggi in lavatrice.

“Oltre a proporre un oggetto utile e un notevole risparmio di tempo per i genitori – proseguono – abbiamo pensato anche ai bambini offrendolo loro la possibilità di creare un’etichetta adatta a sé in un batter d’occhio, navigando in un’interfaccia semplice, che mette a disposizione un’ampia scelta di colori e di caratteri e più di 80 disegni per i bambini da 0 a 12 anni”.

https://www.petit-fernand.it/

Erika Ciancio

Erika Ciancio, giornalista iscritta all’Ordine del Lazio. Inizia la sua carriera presso giornali nazionali di cronaca e politica, specializzandosi nei rapporti di pubbliche relazioni con la stampa per personaggi pubblici, anche del mondo dello spettacolo, professionisti e politici nazionali. Esperta in strategie di comunicazione social, punto di riferimento per molti personaggi nei “piazzamenti” televisivi nazionali, radio, e giornali.