AMICI 2020: NELLA GUERRA TRA I PROFESSORI A VINCERE È LORELLA CUCCARINI

Ieri sera è andata in onda su Canale 5 la puntata del serale di “Amici”, partita col botto, raggiungendo il 28.73 di share con 6.016.000 (in proporzione è andata meglio della serata di esordio di Sanremo 2021), che ha mostrato una formula rinnovata e che piace. I due concorrenti eliminati sono Gaia ed Esa. Giuria composta da Stash, Stefano De Martino ed Emanuele Filiberto.

Le scelte di Maria De Filippi sono sempre intelligenti, poiché mantenere lo stesso format rinnovando le regole di gara, mantiene giovane il programma, non annoia mai e sorprende di continuo. Anche senza super ospiti e super star internazionali, il talent show più famoso della tv italiana continua ad appassionare il pubblico televisivo. Come piace, e non di poco, Lorella Cuccarini, nei panni di insegnante (o prof) della categoria dei ballerini.

Per tutto il percorso della trasmissione, Lorella, che rappresenta un patrimonio inestimabile della danza e della tv italiana degli ultimi 40 anni, ha dato prova della sua sempre straordinaria bravura, della sua generosità e del suo coraggio. Fino all’ultimo appuntamento del daytime ha condiviso la cattedra con Veronica Peparini e Alessandra Celentano. Nel serale invece guida al fianco di Arisa una delle tre squadre che sono un mix di ballerini e cantanti.

Inutile dire che una vera diva resta tale, anche quando di fronte può avere chi butta tutto in caciara e con “simpatica” arroganza cerca di delegittimare un’artista come lei che, ci spiace per la signora Celentano, ma con la Cuccarini ha solo l’iniziale capolettera del cognome. Il resto, è mito. Un mito, Lorella Cuccarini, a confronto con una serie di buttade, spesso anche di cattivo gusto a opera della nipote del grande cantautore.

La Celentano, che quest’anno ha preso di mira in particolare due delle concorrenti del talent, ovvero Rosa e Martina che a parere di Lorella Cuccarini sono meritevoli del serale, si è spinta oltre. Tentando in più occasioni, con abili giri di parole, di screditare il parere della più amata dagli italiani.

Peccato che lei, la ragazza acqua e sapone che nel 1985 tutti ricordiamo per il suo esordio su Raiuno nel Fantastico di Pippo Baudo che ottenne forse il più grande successo di sempre, e che ha collezionato risultati incredibili, divenendo anche una delle conduttrici più brave del piccolo schermo, non sia mai caduta nelle provocazioni della ex ballerina di danza classica.

Si è sempre difesa, e continua a farlo, non certo per proteggere se stessa. La sua vita artistica è un vanto per lei e per l’Italia intera. Quanto per sostenere questi ragazzi bersagliati di continuo dalla Celentano, che evidentemente più che aiutarli a crescere (come lei racconta) rischia di distruggere i loro sogni e le loro aspettative. Si può piacere o no, ma essere vittime di continui attacchi e spesso anche con termini davvero poco eleganti, serve solo a fare show. E a farlo male.

Affermare poi che la danza in tv non è danza è un’offesa gratuita non solo a Lorella, ma anche a tutti coloro che da sempre, sul piccolo schermo, hanno strabiliato il pubblico. Chissà cosa ne penserebbe Wanda Osiris, o cosa ne pensano le Gemelle Kessler di questa vera stupidaggine. Ma la Celentano è così, anche se in questa edizione si è mostrata più intollerante e insofferente del solito.

Ecco perché Maria, di solito molto neutrale nel suo ruolo di conduttrice, in più occasioni, anche se con il sorriso sulle labbra, è intervenuta per mettere un freno alla lingua biforcuta della sua prof storica. E in questo duello che non è più solo fra i concorrenti, ma lo è anche tra gli insegnanti, Lorella Cuccarini vince in talento, educazione e spirito sportivo. Cuccarini promossa, Celentano rimandata.

ANDREA IANNUZZI

 

 

 

Andrea Iannuzzi

Andrea Iannuzzi, giornalista dal marzo del 2000, ma con radici nella radiofonia che nascono nel 1989, esperto di tv e spettacolo, con un passato anche nella moda come fotografo. E’ stato capo progetto e direttore artistico di varie trasmissioni televisive, e direttore di alcuni fra i più importanti giornali e magazine nazionali italiani. Ufficio stampa e responsabile della comunicazione di diverse realtà tra tv e spettacolo, Iannuzzi mastica il filone dei reality show, dei talent show e dei programmi di intrattenimento, approfondimento e informazione. Grande appassionato di politica italiana.