Incidenti lavoro: Serpi (Sim Carabinieri), politica non ricordi vittime solo oggi

Incidenti lavoro: Serpi (Sim Carabinieri), politica non ricordi vittime solo oggi Roma, 28 apr. (LaPresse) – “Nel giorno in cui si celebra la Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro, voglio ricordare le vittime del comparto sicurezza e difesa che hanno perso la vita durante l’espletamento del dovere”. Lo dichiara Antonio Serpi, Segretario Generale del Sim Carabinieri.“Non bastano le riflessioni solo in questo giorno, è doveroso che la politica si impegni a cambiare totalmente questo irrispettoso sistema in cui a rimetterci sono coloro che portano avanti il Paese. Serve un vero cambio di passo culturale necessario a promuovere la consapevolezza, sia da parte dei lavoratori che dei datori di lavoro, dell’importanza della prevenzione, correlata a una formazione continua. La cultura per la salute e la Sicurezza sul lavoro in Italia non ha buone fondamenta e non vedo grandi prospettive future soprattutto in relazione agli standard comunitari”, conclude Serpi nella nota diramata dalla Sede del Segretariato Generale di Roma.

Erika Ciancio

Erika Ciancio, giornalista iscritta all’Ordine del Lazio. Inizia la sua carriera presso giornali nazionali di cronaca e politica, specializzandosi nei rapporti di pubbliche relazioni con la stampa per personaggi pubblici, anche del mondo dello spettacolo, professionisti e politici nazionali. Esperta in strategie di comunicazione social, punto di riferimento per molti personaggi nei “piazzamenti” televisivi nazionali, radio, e giornali.