Fca: prestito 6,3 mld interamente dedicato alle attività italiane

L’accordo per il prestito di 6,3 miliardi garantito dallo Stato “sarà con Fca Italy e sarà interamente dedicato alle attività italiane di Fca Italy”. Lo assicurano fonti vicine al dossier dopo il via libera del consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo al maxi-finanziamento per Fiat Chrysler. La finalità dell’operazione, “voluta dal ministero dell’economia e realizzata grazie all’intervento della Sace, è di permettere a Fca Italy di retribuire i propri dipendenti, pagare i fornitori strategici per la produzione negli impianti italiani e mettere in sicurezza la realizzazione degli investimenti, in particolare quelli dedicati allo sviluppo e all’elettrificazione dei nuovi modelli in produzione nei vari impianti”. Intesa Sanpaolo, “una volta perfezionato il contratto di finanziamento e verificatesi le condizioni relative alla concessione della garanzia Sace, per garantire il rispetto degli impegni assunti, in particolare quelli relativi al pagamento dei fornitori strategici, ha definito un innovativo meccanismo che prevede l’utilizzo di conti correnti dedicati per la retribuzione dei dipendenti, i pagamenti dei fornitori e il supporto degli investimenti, così da assicurare sostegno alla filiera”. La realizzazione di questo intervento avrà inoltre “ricadute rilevanti in termini di occupazione, investimenti e innovazione sostenibile. La ripresa delle attività della filiera Fca in Italia, fatta di aziende fornitrici tante di piccole e medie dimensioni, in una fase di ripartenza complessiva dell’attività economica del paese, potrà agire da volano anche in chiave più ampia”.

Erika Ciancio

Erika Ciancio, giornalista iscritta all’Ordine del Lazio. Inizia la sua carriera presso giornali nazionali di cronaca e politica, specializzandosi nei rapporti di pubbliche relazioni con la stampa per personaggi pubblici, anche del mondo dello spettacolo, professionisti e politici nazionali. Esperta in strategie di comunicazione social, punto di riferimento per molti personaggi nei “piazzamenti” televisivi nazionali, radio, e giornali.