Dalla Svizzera all’Italia con 10 ovuli di cocaina in corpo, arrestata



I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verbania hanno arrestato di una donna di nazionalità nigeriana che trasportava dall’Italia alla Svizzera oltre 160 grammi di cocaina occultata in 10 ovuli. L’esame radiologico ha confermato i sospetti: la donna aveva introdotto in corpo dieci ovuli di sostanza stupefacente per via rettale e vaginale.
mgg/mrv