Coronavirus, mai così pochi casi dal 10 marzo. Ma aumentano i morti

E’ di oltre 98.400 attualmente positivi, oltre 85.200 guariti e 29.315 deceduti per un totale di 213.013 casi il bilancio dell’emergenza coronavirus in Italia, secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile nel secondo giorno della fase 2. Il dato rilevante è che rispetto al 4 maggio si registra un calo giornaliero di positivi, 1.513 (-1,51%) e un aumento di guariti, 2.352 (+2,84%); i morti tornano però a crescere: sono 236, 41 in più di ieri (+0,81%). L’incremento giornaliero dei casi totali è di 1.075 persone (+0,51%): in numeri assoluti è la crescita più bassa dei nuovi positivi dallo scorso 10 marzo. Prosegue il calo delle persone ricoverate: quelle in terapia intensiva sono 1.427, -52 rispetto a ieri, mentre i ricoverati con sintomi sono 16.270 e le persone in isolamento domiciliare 80.770. I tamponi eseguiti salgono a 2.246.666 (+55.263), per un totale di 1.512.121 casi testati (+32.211). Il rapporto percentuale nuovi casi/nuovi tamponi è dell’1,95%: un caso ogni 51 tamponi.

Erika Ciancio

Erika Ciancio, giornalista iscritta all’Ordine del Lazio. Inizia la sua carriera presso giornali nazionali di cronaca e politica, specializzandosi nei rapporti di pubbliche relazioni con la stampa per personaggi pubblici, anche del mondo dello spettacolo, professionisti e politici nazionali. Esperta in strategie di comunicazione social, punto di riferimento per molti personaggi nei “piazzamenti” televisivi nazionali, radio, e giornali.