Sicurezza alimentare, Di Maio “Serve azione collegiale con a capo Onu”

NAPOLI (ITALPRESS) – “Se non interveniamo il prima possibile sulla sicurezza alimentare avremo decine di migliaia di migranti in più dall’Africa che verranno in direzione europea”. Lo dice il Ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio, a margine della sua partecipazione all’inaugurazione di Bluexperience-Il salone della mobilità sostenibile alla Mostra d’Oltremare di Napoli. “La sicurezza alimentare – prosegue Di Maio – non è un tema che riguarda fortunatamente i paesi europei. Qui aumentano i prezzi, ma le derrate alimentari si trovano. Il problema del grano in Africa scaturisce dal blocco militare delle navi russe al largo dei porti ucraini, che non stanno facendo uscire 30-40 milioni di tonnellate di grano. Questa situazione può provocare nuovi colpi di stato in Africa, proliferazione di organizzazioni terroristiche e migrazioni. Dobbiamo intervenire” afferma il Ministro degli Esteri che poi aggiunge: “Abbiamo sostenuto il tentativo di dialogo in Turchia, non sembra aver portato immediatamente dei risultati”.
“Io credo – aggiunge – che abbiamo bisogno di un’azione collegiale con a capo le Nazioni Unite e la comunità internazionale deve far vedere alla Russia che sta tutta dalla stessa parte, quella cioè del popolo ucraino, ma anche di tutti i popoli che stanno soffrendo in questo momento l’insicurezza alimentare perchè il grano non esce dai porti ucraini”.
-foto agenziafotogramma.it-
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress