Premi David di Donatello: A Sabrina Ferilli il David Speciale 2022

Sabrina Ferilli riceverà il David Speciale 2022 nel corso della 67ª edizione dei Premi David di Donatello. Lo annuncia Piera Detassis, Presidente e Direttrice Artistica dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, in accordo con il Consiglio Direttivo composto da Francesco Rutelli, Carlo Fontana, Nicola Borrelli, Francesca Cima, Edoardo De Angelis, Domenico Dinoia, Valeria Golino, Giancarlo Leone, Luigi Lonigro, Mario Lorini, Francesco Ranieri Martinotti.

Il riconoscimento sarà assegnato martedì 3 maggio nell’ambito della cerimonia di premiazione in diretta in prima serata su RAI 1 dagli studi di Cinecittà, con la conduzione di Carlo Conti affiancato da Drusilla Foer.

“Icona di bellezza solare e sensuale, talmente ironica da aver dichiarato ‘Voglio essere Totò con le tette’, Sabrina Ferilli non si è mai accontentata di essere un popolarissimo sex symbol, l’attrice di brillante talento che si muove fra cinema, televisione e nel solco della tradizione teatrale dei Garinei e Giovannini” ha detto Piera Detassis.

“Lavorando con autori come Marco Ferreri, i fratelli Taviani e Paolo Genovese ha saputo invece, con raro discernimento, schivare le troppe luci dei riflettori, mantenendo un profilo di impegno civile e una filmografia che, pur con qualche divertita evasione, mai rinnegata, nel cinepanettone, splende di bei titoli e commedie intelligenti diventate proverbiali, da La bella vitaFerie d’agosto e Tutta la vita davanti di Paolo Virzì a Io e lei di Maria Sole Tognazzi nel quale interpreta la compagna, innamorata, di Margherita Buy.

Un David Speciale per l’impegno e la bellezza, il sorriso senza retorica e l’elogio della leggerezza non effimera che può trasmutare, basta un attimo, nello sguardo dolente di Ramona, la spogliarellista di La grande bellezza, il suo capolavoro d’attrice”.

SABRINA FERILLI
Attrice di cinema, televisione e teatro, Sabrina Ferilli è una delle interpreti più amate e popolari in Italia. Nel corso della sua carriera cinematografica spazia con intelligenza, versatilità ed ironia dalla commedia ai film d’autore, lavorando con registi come Paolo Virzì, Paolo Sorrentino, Marco Ferreri, i fratelli Taviani, Sergio Corbucci, Alessandro d’Alatri, Francesco Nuti, Neri Parenti, Ricky e Maria Sole Tognazzi, Paolo Genovese. Il successo al cinema arriva nel 1994 con La bella vita di Paolo Virzì con il quale collabora successivamente anche in Ferie d’agosto (1995) e Tutta la vita davanti (2007). Nel 2012 interpreta il ruolo di Ramona nel film Premio Oscar® La grande bellezza (2012) di Paolo Sorrentino, nel 2015 è con Margherita Buy nel film Io e lei di Maria Sole Tognazzi, mentre nel 2017 è interprete di Omicidio all’italiana di Maccio Capatonda e del film corale The Place di Paolo Genovese. Nel 2022 è protagonista del nuovo film di Leonardo Pieraccioni, Il sesso degli angeli.

Fra i riconoscimenti già annunciati della 67a edizione dei Premi David di Donatello il Premio alla Carriera a Giovanna Ralli. A Maestrale di Nico Bonomolo il David di Donatello per il Miglior cortometraggio.

La 67a edizione della manifestazione si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il contributo del MiC Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e audiovisivo, d’intesa con AGIS e ANICA e con la partecipazione, in qualità di Soci Fondatori Sostenitori, di SIAE e Nuovo IMAIE.

ANDREA IANNUZZI

Andrea Iannuzzi

Andrea Iannuzzi, giornalista dal marzo del 2000, ma con radici nella radiofonia che nascono nel 1989, esperto di tv e spettacolo, con un passato anche nella moda come fotografo. E’ stato capo progetto e direttore artistico di varie trasmissioni televisive, e direttore di alcuni fra i più importanti giornali e magazine nazionali italiani. Ufficio stampa e responsabile della comunicazione di diverse realtà tra tv e spettacolo, Iannuzzi mastica il filone dei reality show, dei talent show e dei programmi di intrattenimento, approfondimento e informazione. Grande appassionato di politica italiana.