Pioli ricorda Astori “A Firenze gara particolare”

MILANO (ITALPRESS) – Il ricordo di Davide Astori, l’assenza di Diaz, l’impiego di De Ketelaere dal primo minuto e l’importanza di Ibrahimovic. Questi gli spunti principali della conferenza stampa del tecnico del Milan, alla vigilia della gara in trasferta contro la Fiorentina. “Una gara particolare”, che andrà in scena esattamente a cinque anni di distanza dalla scomparsa di Davide Astori, deceduto il 4 marzo del 2018 quando era il capitano del team viola, allenato allora proprio da Pioli. “Davide sorriderà, sicuramente sì. Ultimamente a Firenze è sempre una gara particolare. Sono molto felice che sia stata creata una associazione a suo nome. Ha lasciato tanti insegnamenti che vogliamo portare avanti. Era un esempio di positività, era un capitano vero”, ha spiegato il tecnico del team rossonero.
“Adesso però dobbiamo pensare alla gara di domani. Sarà un match difficile con in campo due squadre che giocano un calcio simile. Noi vogliamo continuare a vincere. Diaz è indisponibile, per una leggera distorsione al ginocchio: faremo di tutto per recuperarlo per la gara contro il Tottenham. A Firenze toccherà a De Ketelaere. Abbiamo recuperato giocatori importanti. Tornano Calabria, Florenzi e Bennacer. Turnover per domani? No, non esiste. Giocherà la squadra migliore”, ha aggiunto Pioli.
Infine, su Ibra e su Thiaw, l’allenatore del Milan ha dichiarato: “Zlatan ancora non lo vedo titolare, non per tutta la partita. Ha grande voglia: il suo rientro è molto importante per noi. Gli allenamenti con o senza lui in campo sono diversi. Malick lavora sempre con grande applicazione. Come tutti i difensori, non deve mai mollare e questo lui lo sa. E’ ancora giovane ma ha ottime caratteristiche per diventare un grande difensore”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress