Peugeot Motocycles rinnova la gamma e rilancia sul mercato italiano

MILANO (ITALPRESS) – “L’incentivazione a usare lo scooter e le due ruote deve essere sostenuta un pò di più”, per questo serve focalizzarsi “non solo sugli incentivi di svecchiamento delle vetture a quattro ruote ma anche per quelle a due ruote. Il rinnovamento del parco circolante, anche nel nostro settore, può solo far bene nelle grandi città”. Lo ha detto Giovanni Di Furnari, Managing Director di Peugeot Motocycles Italia, intervistato da Claudio Brachino per il magazine televisivo Italpress Economy.
“Nel periodo iniziale della pandemia – ha spiegato Di Furnari – c’è stato il lockdown e l’immatricolato dei veicoli è sceso. Nel post-lockdown abbiamo notato che l’immatricolato dei nostri veicoli è rimasto comunque alto. Nelle grandi città diverse persone, che si recavano a lavoro attraverso treni, metropolitane, car sharing, taxi e autobus, hanno deciso di auto-isolarsi utilizzando lo scooter. Questo ha permesso di riattivare l’attenzione degli utenti delle grandi città verso il mezzo a due ruote, mantenere alto l’immatricolato e fare girare le nostre società”.
Intanto il mercato è cambiato e si muove verso l’elettrico. “Entreremo in forma più importante in questo settore – ha evidenziato – ma adesso lo stiamo facendo in punta di piedi. Sappiamo che ci sono player che fanno esclusivamente elettrico sul mercato italiano. Abbiamo un veicolo elettrico, l’e-Streetzone, e ne avremo uno nuovo che lanceremo a luglio”.
Si discute sulla data europea per il passaggio all’elettrico. “Il governo italiano – ha affermato – è stato uno dei grandi oppositori alla data del 2035 come data limite per passare completamente all’elettrico. Personalmente – ha aggiunto – posso anche essere d’accordo soprattutto per la parte dell’impiego perchè è un impatto devastante”.
Peugeot Motocycles è rientrata da pochi mesi in Italia. “E’ rientrata – ha ricordato – dal primo ottobre 2022 in presa diretta sul mercato italiano. Negli ultimi tre anni avevamo affidato la distribuzione a un distributore terzo e poi invece abbiamo deciso, in forma strategica, di rientrare per tre motivi: i volumi, la gamma prodotti, che rinnoviamo completamente, e la storia d’amore che c’è tra il cliente italiano e Peugeot Motocycles”.
Tra i cavalli di battaglia del marchio c’è lo scooter XP400. “E’ un 400 cc termico – ha spiegato -, la punta di diamante. E’ a ruota alta, che per il mercato italiano è un argomento molto interessante. Poi è un maxiscooter che strizza l’occhio al mondo adventure, quindi per gli amanti delle strade sterrate può essere elemento di grande divertimento”.

– foto Italpress –

(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress