Pensioni, Salvini “Legge Fornero va azzerata. Quota 41 costerebbe 1 mld”

ROMA (ITALPRESS) – “La Legge Fornero va azzerata e quota 41 ha il sostegno di tutti i sindacati e costerebbe solo un miliardo che darebbe finalmente a 800mila lavoratrici e lavoratori la possibilità di andare in pensione”. Lo ha detto, intervistato al Tg1, il leader della Lega Matteo Salvini. “Mentre il Pd propone tassa patrimoniale, tassa sui risparmi e sulla casa noi proponiamo il contrario. La flat tax – ha aggiunto – già stasera è realtà per 2 milioni di Partite Iva fino a 65 mila euro. Noi proponiamo di alzare il tetto per gli autonomi a cento mila euro e progressivamente di estenderla alle famiglie, dipendenti e pensionati fino a 70 mila euro lordi di dichiarazione annua. I soldi si trovano dalla delega fiscale che già ha stanziato 9 mld per la riforma all’Irpef e dal taglio di alcuni sprechi del reddito di cittadinanza che da solo costa 9 miliardi agli italiani”. E sull’energia, aggiunge: “Fa bene il presidente Draghi a chiedere un intervento dell’Europa, però in attesa l’Italia si può e si deve muovere da sola. Facendo cosa – spiega Salvini – estraendo più gas, importando più gas, liberando tutti gli impianti bloccati dalla burocrazia e come sta facendo tutto il resto del mondo utilizzare tutte le fonti energetiche – gas, carbone e nucleare. Sono in costruzione più di 50 reattori nucleari, in tutto il mondo, noi compriamo energia nucleare dalla Francia a caro prezzo, ma il nucleare di ultima generazione è assolutamente pulito e sicuro e la Lega vuole investire in questa fonte energetica”.

– foto Italpress –
Fonte e foto: Italpress