Omicidio albanese in provincia di Roma, trovati mandante e complici



I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Roma su richiesta della DDA della locale Procura della Repubblica, a carico di un 40enne, accusato di essere il mandante dell’omicidio dell’albanese Shelaj Selavdi. In manette anche il cognato, accusato del reperimento dell’arma del delitto.
pc/gsl