Olimpiadi 2026, Malagò “Cambi di governo non aiutano su ritardi opere”



“Non è così scontato” riuscire a recuperare i ritardi accumulati nell’organizzazione delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026, “fa parte della nostra storia ridursi a rincorrere”. Lo ha dichiarato, a margine di un incontro sui Giochi Olimpici a Palazzo Lombardia, il presidente del Coni, Giovanni Malagò. “Il ritardo nasce dal tempo perso per allestire l’agenzia per le infrastrutture e non aiuta il fatto che ogni anno cambiano governi”, ha sottolineato.
xh7/trl/gsl