Lavoro cruciale per reinserimento detenuti, ma ancora tanto da fare



Il lavoro strumento cruciale per il reinserimento dei detenuti. Se n’è discusso durante l’incontro organizzato dal Cnel, in collaborazione con l’Università degli Studi di Brescia, “Le dimensioni della dignità del lavoro carcerario”. Al lavoro va conferito un ruolo di leva di trasformazione e di giustizia sociale, nonché di misura preventiva di abbattimento della recidiva.
xb1/mgg/gtr