INTERVISTA A NICOLETTA GENOVESE IDEATRICE DEL METODO DANZATRICITÀ®️

Danzatricità®️ è un programma codificato per i bimbi dalla nascita al pre-scuola, e, nello specifico, da 0 a 48 mesi in compagnia della mamma e poi, in autonomia, dai 4 ai 6 anni. Il nome Danzatricità®️ nasce da un’ovvia fusione tra danza e motricità: la motricità decisamente è la base per lo sviluppo dei bambini mentre la Danza è la parte artistica e musicale del movimento; non si parla di Danza accademica, ma di un’unione tra motricità, musicalità, creatività.  L’Ideatrice di questo metodo è Nicoletta Genovese:

 

Come e quando prende vita il progetto “Danzatricità ®️”?

Danzatricitá®️ nasce dopo la nascita del mio primo bambino, Nicolò, nel 2012. Quando è nato il mio piccolo ho cercato un’attività che unisse la mia passione per la danza e il movimento e il mio ruolo nuovo di neo mamma. Ma sul mercato non ho trovato nulla. Da lì è partita l’idea di creare un progetto ad hoc per le neo mamme che si basasse soprattutto sulla relazione con il loro bambino.

 

In cosa consiste questa nuova disciplina?

Danzatricita’®️ nasce con il principio di seguire il corretto sviluppo motorio e psicofisico dei bambini da 0 a 36 mesi e successivamente nella fascia d’età 3-5anni. Seguendo parzialmente i principi della studiosa e pedagogista Emmi Pikler, Danzatricita’®️ non vuole imporre nuove scoperte al bambino, ma vuole rispettare il suo sviluppo stimolandone le capacità acquisite. Libertà motoria significa dar libertà al bambino di scoprire, provare, sperimentare, esercitare, conservare o abbandonare nel corso del tempo tutte le nuove forme di movimento che desidera, chiaramente in tutta sicurezza. L’adulto non deve forzare il bimbo a fare movimenti che lui non abbia mai fatto prima di sua iniziativa e soprattutto non deve obbligare il piccolo a fare attività non necessarie se il bambino non ne ha voglia. Gli incontri di DANZATRICITA’®️ accompagnano i bambini nelle loro scoperte e nel loro sviluppo all’insegna del divertimento. Ogni incontro dura 45 minuti nei quali il conduttore accompagna la mamma ed il suo bambino alla scoperta di giochi, attraverso la musica, il movimenti e le emozioni!

 

A chi è destinata?

Danzatricità®️ è dedicata a tutte le mamme e i papà che vogliono passare del tempo di qualità con il proprio bambino attraverso una lezione guidata in attività ludico motorie adatte alle diverse fasce d’età.

 

Da cosa è scaturita questa passione? Qual è la tua esperienza nel mondo della danza?

Io sono un insegnante di danza moderna Imperial society teacher of Dancing con titolo di licentiate, sono insegnante di danza classica metodo Vaganova, sono un insegnante di danza contemporanea ed un insegnante di Pilates e pilates prenatale. Ho gestito una grossa scuola di danza per vent’anni a un certo punto però mi sono resa conto che Danzatricità®️ era l’unica disciplina che mi dava davvero felicità e serenità. In quel momento ho deciso di chiudere la scuola per dedicarmi completamente a questo progetto.

 

La danza e la musica possono anche guarire? Danzatricità®️ può in questo senso avere un valore terapeutico per i bambini?

Certo! È scientificamente provato che la danza e la musica hanno effetti terapeutici. Questo progetto però non è nato a livello terapeutico.
È invece un anno che sto lavorando con delle colleghe in un progetto proprio studiato per supportare dei bambini con disabilità. Il progetto ha subito dei ritardi a causa chiaramente delle varie chiusure per la pandemia. Contiamo di poter proporre la formazione insegnanti il prossimo anno accademico.

 

È aumentata la popolarità di Danzatricità®️ in questo ultimo anno di pandemia? Quali obiettivi ti sei posta per il futuro?

Sì, la popolarità è decisamente aumentata. Siamo in crescita continua e contiamo di far conoscere il progetto ancora di più grazie anche a supporti come il tuo, ringrazio ancora moltissimo infatti per l’articolo che stai scrivendo.
Durante quest’anno abbiamo portato avanti diversi progetti come:

  • Danzatricità®️ in anzianità (rivolta agli anziani istituzionalizzati nelle RS a)
  • Danzatricita In Fiaba (un percorso per bambini da quattro ad otto anni improntato sull’uso della fantasia attraverso delle fiabe motorie)
  • Danzatricità®️ in English un progetto che si rivolge sempre ai bambini da zero a cinque anni improntato sul bilinguismo.

 

 

Quali obiettivi ti sei posta per il futuro?

Per il futuro, come precedentemente anticipato, contiamo di concludere il progetto di Danzatricità®️ in disabilità.
Abbiamo inoltre iniziato un progetto pilota legato la Danzatricità®️ applicata all’autismo. E speriamo di poter concludere anche il progetto pilota iniziato gennaio 2020 di Danzatricità®️ nella scuola primaria in supporto alle discipline di italiano e matematica nei bambini di prima e seconda elementare.
Ovviamente continuiamo sempre anche con le formazioni per nuovi insegnanti.
Attualmente gli insegnanti di Danzatricità®️ sparsi in Italia sono circa 120, abbiamo attivato una nuova formazione a marzo 2022 che si concluderà a maggio 2021, ma a settembre ripartiremo di certo con la nuova formazione per tutti coloro che vogliono dare una svolta al loro lavoro e puntare sulla loro crescita,non solo professionale, ma anche personale.

Erika Ciancio

Erika Ciancio, giornalista iscritta all’Ordine del Lazio. Inizia la sua carriera presso giornali nazionali di cronaca e politica, specializzandosi nei rapporti di pubbliche relazioni con la stampa per personaggi pubblici, anche del mondo dello spettacolo, professionisti e politici nazionali. Esperta in strategie di comunicazione social, punto di riferimento per molti personaggi nei “piazzamenti” televisivi nazionali, radio, e giornali.