Il Napoli batte l’Empoli 2-0, vittoria numero 12 in campionato

NAPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli ringrazia Hirving Lozano che entra, cambia la partita e regala l’ennesima vittoria (la 12^ in 14 giornate) ai partenopei. Gli azzurri impiegano 69′ per far spostare il pullman empolese, parcheggiato davanti alla porta di Vicario ed alla fine riescono a vincere con un rigore ed una giocata del messicano. Gli uomini di Spalletti, insomma, continuano la loro marcia (sfiorato il 75% di possesso palla) in vetta al campionato anche se, stavolta, mancano la velocità di esecuzione e la fantasia per dare spettacolo. Campani senza Kvaratskhelia e Rrahmani, ospiti orfani di Tonelli, de Winter, Destro e Grassi. Napoli all’attacco sin dall’avvio, l’Empoli si difende con ordine. Pochissime emozioni nel primo scorcio di gara. Un tiro di Mario Rui (9′) sul fondo, poi Osimhen cerca di divincolarsi (28′) in area toscana tra tre difensori ma, alla fine, Ismajlii sbroglia. Al 33′ Mario Rui crossa per Ndombele tiro deviato ancora da Ismajlii. Raspadori prova il guizzo (39′) ma Vicario ci mette i guanti. In chiusura di tempo azione tutta di prima Ndombele-Osihmen-Anguissa, tiro di Raspadori, Vicario guarda la sfera sfilare ad un passo dal palo. Il Napoli nella ripresa torna ad attaccare. Anguissa manda alto (7′) da buona posizione, stessa fine per un tiro di Bandinelli (8′) subito dopo. Osihmen ci prova di testa, palla alta non di molto. Triplo cambio per Spalletti, effetti immediati. Lozano spinge, Marin manda giù Osihmen in area. Rigore che Lozano trasforma mentre il “Maradona” esplode di gioia. Il Napoli cerca il gol della sicurezza, Luperto si fa espellere ingenuamente, Osihmen (31′) costringe la difesa empolese a sudare le sette camicie per rintuzzarlo. I toscani, sotto di un uomo e di un gol, non riescono a produrre nulla, Zielinski cerca il raddoppio, poi chiude la contesa, ancora su cross di Lozano (43′): 2-0 e partita chiusa anche se Bajrami impegna Meret nel recupero.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress