Di Maio “Export +19,% nei primi 4 mesi, Campania prima nel Sud”

ROMA (ITALPRESS) – Vola l’export del Belpaese. A segnalare i numeri incoraggianti delle esportazioni è il minstro degli Esteri Luigi Di Maio. “L’export torna a correre – ha scrutto su Facebook – nella prima parte del 2021 l’Italia mette a segno una crescita superiore a quella degli altri Paesi del G8. “Un anno e mezzo fa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, di fronte alla pandemia, ci siamo rimboccati le maniche e silenziosamente abbiamo scritto il Patto per l’Export – ha aggiunto Di Maio – Oggi i numeri ci danno ragione. Nei primi mesi del 2021 le esportazioni italiane tornano a crescere ai livelli pre covid e anche oltre. Le nostre imprese ricominciano a esportare a pieno regime e creano nuovi posti di lavoro in Italia. Adesso rendiamo strutturale il Patto per l’Export”. Di esportazioni Di Maio ha parlato anche a Ischia, nell’ambito dell’iniziativa “Export e Made in Italy: l’internazionalizzazione come strumento per lo sviluppo delle imprese. Digitalizzazione, innovazione e sostenibilità per il rilancio del Sud”. Secondo Di Maio, si registra “un vero e proprio boom”. Di Maio ha sottolineato come i dati Eurostat rilevino l’aumento delle esportazioni dell’Italia nei primi quattro mesi del 2021 rispetto al 2020 (+19,8%), migliori di quelli di Francia (+10,8%), Germania (+11,4%) e Spagna (+16,1%)”. Incoraggianti, segnala il ministro degli Esteri, anche i dati tendenziali di maggio 2021, diffusi ieri da Istat, che segnalano una crescita delle esportazioni su base annua del 41,9%. A livello territoriale, “è indicativo che oltre il 63% dell’export sia concentrato in Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Piemonte”, ha spiegato Di Maio, che però ha voluto sottolineare gli “sforzi della Campania, regione che con un 11,5 miliardi di euro di export nel 2020 si è confermata prima tra quelle del Sud”.
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress