Decide Cabral, la Fiorentina vince al 90′ a La Spezia

LA SPEZIA (ITALPRESS) – Tre punti corsari per la Fiorentina che passa al “Picco” contro lo Spezia, 1-2 il risultato, e torna a vincere in campionato dopo più di due mesi (l’ultimo successo era arrivato il 18 settembre contro il Verona). A decidere la sfida, nel finale, la rete siglata da Arthur Cabral, entrato in campo dal 77′. Liguri in dieci uomini dall’82’ per via del rosso diretto inflitto ai danni di Nikolaou, per gioco pericoloso. L’inizio della partita esalta lo sprint offensivo dei padroni di casa che, dopo appena due minuti, sfiorano la rete con Gyasi ma Terracciano si supera ed evita la rete con un gran intervento. La Fiorentina soffre la verve dei bianconeri e, al 7′, Gyasi salta Milenkovic e calcia da posizione defilata con Terracciano che risponde e salva la Fiorentina. La Fiorentina prova a riorganizzarsi e, al 14′, Italiano può festeggiare il vantaggio della sua squadra: corner calciato da Biraghi per Milenkovic che, preso il tempo a Holm, di testa infila per il vantaggio dei toscani. La rete mette le ali ai piedi viola che, tre minuti dopo, colpiscono il palo con Jovic. Incassato lo svantaggio, lo Spezia si tuffa all’attacco alla ricerca del pareggio e, al 23′, Nzola ci prova di testa; Terracciano però è in giornata di grazia e si oppone al tentativo dell’attaccante angolano. La viola arretra pericolosamente il proprio baricentro e, al 35′, lo Spezia perviene al meritato pareggio. Azione offensiva dello Spezia con Ekdal che di testa innesca Nzola; l’attaccante stoppa il pallone e con il sinistro firma l’1-1 che chiude il primo tempo. Nella ripresa ritmo e intensità visti nella prima parte di gara sono solo un ricordo e per assistere alla prima azione d’attacco bisogna attendere il 72′. Assist filtrante di Mandragora per Jovic che, elusa la marcatura, calcia angolato ma il pallone, seppur di poco, finisce a lato. Scampato il pericolo, lo Spezia si scuote e, al 75′, Strelec ci prova dal limite dell’area ma Terracciano si distende e neutralizza il pericolo. Lo Spezia resta in 10 all’82’ e la Fiorentina si riversa in attacco alla ricerca del gol vittoria, che arriva al 90′ con Cabral, che sfrutta una respinta corta dell’ex Dragowski e sigla la rete che regala i tre punti ai viola.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress