Blitz contro lo streaming illegale, plauso da Sky a Dazn

ROMA (ITALPRESS) – Operazione della Polizia contro la pirateria audiovisiva, disposta dalla Procura Distrettuale di Catania. I Centri Operativi Sicurezza Cibernetica della Polizia Postale hanno eseguito perquisizioni e sequestri sull’intero territorio nazionale nei confronti degli appartenenti ad una associazione per delinquere di carattere transnazionale.
L’operazione, denominata “Gotha” ha fatto luce sul 70% di streaming illegale nazionale, pari a oltre 900.000 utenti con profitti mensili per milioni di euro.
L’amministratore delegato di Sky Italia, Andrea Duilio si congratula “con la Polizia Postale per gli importanti risultati raggiunti con l’operazione “Gotha”, che dimostrano ancora una volta quanto la pirateria sia un fenomeno gestito dalla criminalità organizzata. Sky è, e sarà sempre, al fianco delle forze dell’ordine in questa lotta in difesa dell’industria audiovisiva e a tutela di tutti coloro che si abbonano legalmente”.
«900.000 mila utenti per un profitto mensile di milioni di euro. Un numero impressionante che deve far riflettere seriamente sull’ingente danno che la pirateria continua a provocare al settore audiovisivo e, nel nostro caso, allo sport – è il commento di Dazn in merito all’operazione – Il lavoro che stanno svolgendo i reparti specializzati della Polizia Postale e della Guardia di Finanza rende evidente come sul mercato siano presenti player illegali che pregiudicano la possibilità di continuare a investire nell’industria dello streaming live di eventi sportivi.
La condivisione di dati personali attraverso l’abbonamento a servizi illeciti mette inoltre a rischio la sicurezza degli stessi “clienti” di questi servizi illegali che dovrebbero essere consapevoli di condividere proprie informazioni sensibili con organizzazioni criminali sofisticate e pericolose».
Per Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega di Serie A “alla polizia italiana deve andare il nostro più sentito ringraziamento per lo straordinario lavoro svolto in questa battaglia incessante contro lo streaming illegale. Con
l’operazione Gotha è stato oggi messo a segno un altro importante
colpo nella lotta alla pirateria audiovisiva, che ha permesso di
smantellare una rete di delinquenti che gestiva un sistema di IPTV illegali con profitti mensili di molti milioni di euro”.
Federico Bagnoli Rossi, Presidente FAPAV, sottolinea che l’operazione “ha rivelato ancora una volta come dietro la pirateria si nascondano vere e proprie mentalità criminali e ingenti profitti illeciti. Il fenomeno dello streaming illegale di contenuti audiovisivi rappresenta, non solo per l’industria del cinema, della Tv e dello sport, ma per il Paese nel suo complesso, un problema serio, sia sotto il profilo economico e di sviluppo industriale, sia rispetto alla sicurezza informatica e alla tutela della privacy dei cittadini”.
-foto agenziafotogramma.it-
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress