Attilio Fontana: Ancora un successo con “Tre Uomini e una Culla”

E’ tornato sul palcoscenico con il suo talento poliedrico, Attilio Fontana, attore protagonista della piece teatrale “Tre Uomini e Una Culla”, una rivisitazione del celebre film degli anni ’80 che parla di tre scapoli incalliti alle prese con una bimba da accudire.

 

Tra humor, sentimento e un pizzico di fantasia, Fontana, assieme a Giorgio Lupano e Gabriele Pignotta (che firma anche la regia), ha dato il meglio di ste in una storia che alla sua origine ha anticipato un mutamento della società che all’epoca sembrava impossibile mentre oggi, anche se in casi rari, può essere una realtà.

La piccola Marie, piombata improvvisamente nella routine libertina di tre uomini single, finirà per conquistarne l’affetto e rivoluzionarne la vita. Non c’è molta differenza con il film, in quanto l’adattamento è strato curato dalla stessa autrice, Coline Serreau.

Un’altra prova di straordinaria interpretazione per Attilio Fontana, che in questi anni ci ha abituato a show teatrali sempre diversi, ma ricchi di contenuti. E la sua bravura nel passare da essere un ottimo cantante, a un favoloso volto cinematografico, fino al palcoscenico fanno di lui un talento unico.

“Tre Uomini e Una Culla” partito con grandissimo successo dal Festival teatrale di Borgio Verezzi, in Liguria, dove gli applausi per Attilio Fontata (gestito dalla Alex Pacifico Management) e il resto della squadra sono stati tanti, sarà poi itinerante in tanti altri prestigiosi teatri in tutta Italia.