Accordo Carabinieri-Fs su legalità, ambiente e sicurezza sul lavoro

ROMA (ITALPRESS) – L’Arma dei Carabinieri e il Gruppo FS Italiane hanno sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato ad avviare una collaborazione duratura e strutturata a tutela della legalità, del contrasto alle infiltrazioni criminali e della sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri delle opere infrastrutturali gestite dal Gruppo.
L’intesa, siglata dal comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, generale C.A. Teo Luzi, e dall’Ad del Gruppo FS, Italiane Luigi Ferraris, si colloca nel contesto degli investimenti previsti dal Pnrr e dal fondo nazionale complementare per la realizzazione e il rinnovo di opere infrastrutturali e della flotta dei treni del Gruppo. Grazie a questo importante accordo verrà avviata una stretta collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e Ferrovie dello Stato Italiane per garantire una più ampia attività di prevenzione e controllo, rafforzando le iniziative nelle quali il Gruppo FS, anche attraverso le sue società controllate, è già impegnato.
“Il protocollo rappresenta un importante volano dal punto di vista della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale – ha sottolineato Luzi – Le professionalità dell’Arma, unitamente a quelle degli operatori del Gruppo FS, da oggi collaboreranno ancora più in sinergia per salvaguardare questi due aspetti fondamentali per noi e per tutto il Paese”.
“L’Arma dei Carabinieri e il Gruppo FS sono istituzioni a servizio del Paese e degli italiani che lavorano, da sempre, con dedizione e senso di appartenenza, per rendere l’Italia più sicura e competitiva – spiega Ferraris – Con questo accordo il Gruppo FS rafforza ulteriormente il proprio impegno nella tutela della legalità e della sicurezza: principi fondanti dell’identità sociale e industriale di Ferrovie dello Stato”.
L’accordo, in dettaglio, prevede attività di verifica del rispetto della normativa in materia di collocamento di manodopera, previdenza e sicurezza sui luoghi di lavoro; prevenzione e contrasto del fenomeno delle infiltrazioni criminali, anche attraverso il controllo dei cantieri per la realizzazione di opere infrastrutturali del Gruppo FS Italiane; prevenzione e contrasto delle violazioni ambientali, anche collegate a infiltrazioni della criminalità organizzata nelle attività di esecuzione delle opere che possono costituire forme di inquinamento ambientale. Nell’ambito dell’intesa, inoltre, il Gruppo FS Italiane potrà promuovere e organizzare, con la collaborazione di esperti dell’Arma dei Carabinieri, incontri, seminari e corsi di formazione a favore dei propri dipendenti.
(ITALPRESS).
-foto ufficio stampa Gruppo Fs-
Fonte e foto: Italpress