L’asma si può curare, parte la campagna di sensibilizzazione di GSK



L’asma sconta ormai da anni un paradosso: malgrado le cure disponibili siano in grado di controllare la malattia, molti pazienti si curano a singhiozzo. Per questo è importante agire subito e non aspettare che sia l’asma a fare la prima mossa. Nasce così “Act don’t react”, la campagna di sensibilizzazione di GSK che invita i pazienti a responsabilizzarsi verso una malattia che si può curare.
fsc/abr/gtr