Curcio “Quattro regioni sotto pressione per il numero dei profughi”



“Ci sono alcune regioni sotto pressione, e sono Lazio, Lombardia, Emilia Romagna e Campania. Arriverà un momento, che non possiamo prevedere, in cui i numeri non si potranno più reggere. Non possiamo escludere che siano necessari degli spostamenti”. Lo dice il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, facendo il punto sulla situazione dei profughi ucraini arrivati in Italia.
jp/tvi/gtr