Conto alla rovescia per i “Cinemagia Awards”

Cresce l’attesa per la prima edizione dei “Cinemagia Awards”, festival dedicato al mondo della settima arte indipendente dal sapore internazionale.

L’obiettivo della kermesse – prodotta da Tiziana Zampieri di Magnifica Consulting in collaborazione con Banca del Fucino, Marco Canino, Stardust, Caffè 24k e Toed Film – è quello di premiare talenti del cinema ed eccellenze legate al mondo dello spettacolo, e non solo, nel corso di una cerimonia che si terrà il prossimo 21 dicembre nell’incantevole cornice del St Regis di Roma.

Oltre ai primi ospiti già annunciati, a salire sul palco di uno degli eventi più attesi di questo fine 2021 due attori molto amati dal pubblico – Sergio Castellitto e Raoul Bova – e un poker di registi: Paolo Genovese, Enrico Vanzina, Giovanni Veronesi e Cinzia TH Torrini.

Ma “Cinemagia Awards”, oltre a premiare grandi nomi del mondo del cinema, ha anche l’obiettivo di omaggiare le eccellenze di altri importanti settori del mondo dello spettacolo: ospiti della serata due beniamini del piccolo schermo – Vanessa Scalera, protagonista di “Imma Tataranni – Sostituto procuratore” e Francesco Montanari, il magistrato Saverio Barone de “Il Cacciatore” – e Dimitri Cocciuti, autore tv nonché capoprogetto del successo del momento “Drag Race Italia”.

Gemellato al progetto “Cinemagia Awards” 2021 c’è “Marateale – Premio internazionale Basilicata”, guidata dal direttore artistico Nicola Timpone e dal presidente Antonella Caramia e che, per l’occasione, consegneranno un riconoscimento ai talent e agli enti che nel corso delle tredici edizioni hanno contribuito alla riuscita e all’ascesa della kermesse internazionale.

I nomi di Sergio Castellitto, Raoul Bova, Paolo Genovese, Enrico Vanzina, Giovanni Veronesi, Cinzia TH Torrini, Vanessa Scalera, Francesco Montanari e Dimitri Cocciuti si aggiungono alla già nutrita lista di artisti che parteciperanno alla prima edizione dei “Cinemagia Awards”: Giovanni Allevi, Alessandro Preziosi, Caterina Murino, Valeria Solarino, Lina Sastri, Rocío Muñoz Morales, Rocco Papaleo, Nicola Giuliano, Andrea Occhipinti e Marco Belardi.

 

 

Andrea Iannuzzi

Andrea Iannuzzi, giornalista dal marzo del 2000, ma con radici nella radiofonia che nascono nel 1989, esperto di tv e spettacolo, con un passato anche nella moda come fotografo. E’ stato capo progetto e direttore artistico di varie trasmissioni televisive, e direttore di alcuni fra i più importanti giornali e magazine nazionali italiani. Ufficio stampa e responsabile della comunicazione di diverse realtà tra tv e spettacolo, Iannuzzi mastica il filone dei reality show, dei talent show e dei programmi di intrattenimento, approfondimento e informazione. Grande appassionato di politica italiana.