Come funziona la Dieta Carbonomica del dott. Raffaele Iorio?

Vuoi dimagrire? Il regime alimentare perfetto è già scritto nel tuo DNA: Intervista al biologo Nutrizionista Raffaele Iorio, “padre” della Dieta Carbonomica

Dieta Carbonomica Raffaele Iorio

Raffaele, quali sono le caratteristiche che maggiormente interessano del tuo lavoro?

Sicuramente lo svolgere una professione che attualmente e’ diventata sempre più utile ed indispensabile se si vogliono ottenere determinati risultati sia in termini fisici che salutari. Basti pensare che prima le persone si alimentavano in maniera “empirica” mentre oggi si pone l’attenzione all’educazione alimentare già dalla nascita.

 

C’è una enorme profusione di soggetti, specialmente sui social,  che propongono diete, alimentazioni e cure per l’obesità. Come si può riconoscere un vero professionista? 

 

I social ovviamente sono una vetrina sia per professionisti e non. Quando ci rivolgiamo ad Nutrizionista o Dietista o Dietologo (che sono le uniche figure sanitarie a poter prescrivere diete per legge), in primis dobbiamo chiedere la matricola di iscrizione all’albo professionale in modo da poter verificare l’idoneità al ruolo, in secondo luogo l’iter di studio e le recensioni hanno sempre un forte appeal.

 

Qual è il tipo di persona, di paziente, che si rivolge a te? E cosa maggiormente richiede?

 

Di norma la maggior parte delle persone che si affidano a me sono per un buon 70% donne la cui richiesta principale è quella di dimagrire , soprattutto in maniera localizzata in alcune parti del corpo. Non manca però una buona fetta di persone di sesso sia maschile che femminile che ha l’obiettivo di ricomporre il proprio corpo e renderlo più tonico.

 

Tu hai brevettato un nuovo tipo di dieta, di cosa si tratta e come funziona?

Ho appunto ideato un tipo di sistema di alimentazione ed allenamento che serve per ricomporre e modellare il proprio corpo, eliminare grasso ed aumentare il tono muscolare, chiamato Dieta Carbonomica. Al contrario di molte diete chetogeniche e proteiche di moda oggi , il mio tipo di alimentazione si basa sui Carboidrati (così tanto demonizzati), ma soprattutto si basa sul test di Nutrigenetica (analizzato dall’Università di Tor vergata) in cui andiamo ad analizzare il DNA delle persone per valutare il tipo di metabolismo, tipo di fibra muscolare, intolleranze alimentari, stress ossidativo, sindrome metabolica, osteoporosi, metabolismo della caffeina. In questo modo creo un sistema molto personalizzato diviso in 3 fasi abbinato al giusto allenamento che permette di modellare in maniera localizzata il proprio corpo.

 

Ha delle controindicazioni?

 

Assolutamente nessun tipo di controindicazioni. Fattibile sia per donne che uomini di qualsiasi età . L’unica cosa fortemente consigliata per arrivare all’obiettivo è quello di abbinare l’allenamento , altrimenti il metabolismo non riusciamo ad attivarlo nella maniera corretta.

 

Di solito la fase più complicata una volta dimagriti è il mantenimento. Qual è, se c’è, il segreto per riuscirci?

 

Il mantenimento non è altro che la persecuzione del giusto stile di vita in termini di alimentazione, allenamento, salute e benessere psico-fisico. Queste componenti sono fondamentali affinché il risultato si mantenga nel tempo. Un esempio pratico che consiglio e’ quello di continuare con costanza ad allenarsi per poter tenere attivo il metabolismo e fare dei controlli periodici per sentirsi sempre motivati nella vita!

 

Tu sei anche personal trainer. Come concili i due diversi ruoli?

 

Provengo essenzialmente dal mondo sportivo ed ho coltivato negli anni la passione della nutrizione sfociata poi nella laurea in Scienze della Nutrizione Umana. Prima di fare il nutrizionista sono stato un Personal Trainer e condivido ancora con i miei clienti questa mia passione e professione. Oramai non lavoro più sul campo come Trainer ma inserisco nei programmi nutrizionali sempre il tipo di allenamento migliore per quella persona in base alle varie patologie ed obiettivo e mi avvalgo di una applicazione personalizzata (insieme ad un mio collega Personal Trainer ) con cui faccio seguire l’allenamento.

 

Dieta Carbonomica Raffaele Iorio