“Evoluzione Terra”, da domenica 28 novembre alle 10.25 su Rai1

Debutterà domenica 28 novembre, alle ore 10:25, “Evoluzione terra”, un nuovo programma settimanale con Beppe Convertini. Otto puntate che andranno in onda su Rai1, per poi essere disponibili anche su RaiPlay. Otto storie di agricoltura e di aziende che dedicano tutte le proprie risorse alla terra e alla qualità dei prodotti che coltivano.
 
Evoluzione terra” è lo sviluppo televisivo di un progetto che dal 2020 sostiene concretamente le realtà agricole. Sullo sfondo, gli scenari di una campagna italiana dalla straordinaria bellezza. In primo piano, le testimonianze di donne e uomini che credono in un futuro sostenibile da consegnare integro nelle mani delle nuove generazioni di agricoltori. Una grande viaggio attraverso la penisola guidato da Beppe Convertini che, a bordo di un trattore New Holland, contribuirà a far conoscere al grande pubblico l’agricoltura innovativa e tecnologica, evidenziando, altresì, il ruolo delle donne e il rispetto dell’ambiente.
Nel corso della prima puntata Beppe Convertini e il suo trattore sbarcheranno nel cuore dell’antica Magna Graecia, a Paestum, un tempo Poseidonia, città cara al Dio del mare. Una terra, questa, che mostra fiera le vestigia di un passato glorioso ma che, al tempo stesso, getta i semi di un futuro all’insegna del progresso e dell’attenzione all’ambiente. Valori importanti che hanno fatto propri le protagoniste della puntata: tre giovani imprenditrici – le sorelle Irma, Francesca e Maria Sorgente – e la loro azienda… rigorosamente “green”.
Evoluzione terra” è un progetto di CNH Industrial in collaborazione con 4Elements. Prodotto da Showlab e a cura di Maurizio Monti, è un programma scritto da Luigi Miliucci e Tommaso Martinelli con la collaborazione di Sacha Lunatici. La regia è firmata da Roberto Pinnelli.
Oltre a “Evoluzione terra”, Beppe Convertini, ogni domenica a mezzogiorno, sempre su Rai1, prosegue il suo impegno legato “Linea verde”, che sta conducendo per la terza edizione consecutiva, ottenendo ascolti sempre più soddisfacenti che spesso hanno superato il 22% di share e una media di tre milioni di telespettatori.

Andrea Iannuzzi

Andrea Iannuzzi, giornalista dal marzo del 2000, ma con radici nella radiofonia che nascono nel 1989, esperto di tv e spettacolo, con un passato anche nella moda come fotografo. E’ stato capo progetto e direttore artistico di varie trasmissioni televisive, e direttore di alcuni fra i più importanti giornali e magazine nazionali italiani. Ufficio stampa e responsabile della comunicazione di diverse realtà tra tv e spettacolo, Iannuzzi mastica il filone dei reality show, dei talent show e dei programmi di intrattenimento, approfondimento e informazione. Grande appassionato di politica italiana.