Covid, Fedriga “Tuteliamo salute e imprese,tutto concordato con Salvini”

ROMA (ITALPRESS) – «C’è condivisione sugli obiettivi: tutelare la salute delle persone e dare certezze agli operatori economici, soprattutto ora che siamo alle porte della stagione invernale”. Lo dice, in un’intervista al Corriere della Sera, Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli-Venezia Giulia e presidente della conferenza delle Regioni. “Sono molto preoccupato. Serve la responsabilità di tutti. Qui non è un governo o un sindaco che ci tira fuori dai guai. Ognuno deve fare la sua parte, assumendosi tutte le responsabilità. Trovo assurdo che si facciano battaglie contro la vaccinazione». “Mi pare che la nostra proposta di differenziare le misure restrittive in relazione alla vaccinazione sia stata ascoltata con attenzione”. “Ricordate le zone colorate? – aggiunge – Un’ipotesi è quella che i provvedimenti restrittivi non si applichino a chi si è sottoposto alla vaccinazione. A questi sarà garantita la possibilità di continuare a svolgere le attività altrimenti vietate”.
Il super green pass? “La ritengo un’ipotesi plausibile, e chiarisco meglio. Con il tampone sarà consentito solo andare al lavoro. Per svolgere le attività vietate nella specifica zona, bisognerà essere o vaccinati o guariti”. In merito al leader della Lega Matteo Salvini, Fedriga sottolinea: “Ci siamo sentiti più volte nel corso della giornata. Con il segretario federale ci vediamo oggi. Ma ricordo che tutte le posizioni sono concordate con lui”.
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress