Migranti, Mattarella “Sconcertante quanto avviene ai confini Ue”

ROMA (ITALPRESS) – “E’ significativo e importante l’atteggiamento dell’Ateneo che accoglie studenti afghani. Una scelta significativa di fronte a un fenomeno che si è visto in diverse parti nell’ambito europeo, di strano disallineamento, di incoerenza, di contradditorietà tra i principi dell’Unione, tra le solenni affermazioni di solidarietà verso gli afghani e il rifiuto di accoglierli. Singolare atteggiamento pensando all’atteggiamento e ai propositi dei fondatori dell’Ue che individuarono e indicarono orizzonti vasti, importanti, pur consapevoli della difficoltà per raggiungerli ma che affrontarono con coraggio e determinazione”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, inaugurando l’anno accademico all’università di Siena.
“Vi sono delle condizioni che sono sconcertanti e sconcertante è quando avviene in più luoghi dei confini dell’Unione. E’ sorprendente il divario tra i grandi principi proclamati e il non tener conto della fame e del freddo a cui sono esposti esseri umani ai confini del’Unione. Sono punti su cui verificare la tenuta e l’applicazione di quei principi”, ha aggiunto.
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress