Il Milan espugna Roma con super Ibra, in testa col Napoli

ROMA (ITALPRESS) – Nella serata in cui Zlatan Ibrahimovic tocca quota 400 gol nei campionati nazionali, il Milan batte anche la Roma per 2-1, tiene il passo del Napoli in testa alla classifica ma perde per squalifica Theo Hernandez per il derby contro l’Inter. Ritmi alti sin dai primi quindici minuti con due squilli per parte. Marca Pellegrini per la Roma ma il capitano giallorosso col mancino non trova lo specchio della porta in due occasioni. Per i rossoneri ci prova prima Kessie con un destro largo al 6′, poi Leao con un tiro al volo impreciso al 10′. A sbloccare il risultato ci pensa l’uomo più atteso: Zlatan Ibrahimovic al 25′ si incarica di un calcio di punizione dal limite dell’area e nonostante la posizione defilata riesce a sorprendere Rui Patricio con una traiettoria bassa e potente sul palo scoperto. E’ il 400esimo gol nei campionati nazionali in cui ha giocato. Al 38′ altra giocata spettacolare dello svedese che col petto mette Leao davanti a Rui Patricio: c’è il gol ma non conta perchè è tutto fermo per fuorigioco ad inizio azione del classe 1981. Dominio del possesso palla nel primo tempo per il Milan con il 68% mentre i giallorossi chiudono i 45′ senza tiri in porta. Numeri che spingono Mourinho a cambiare: fuori uno spento Mkhitaryan, dentro il giovane Afena-Gyan, già subentrato a Cagliari nel secondo tempo. Ma è il Milan a spaventare la Roma con il secondo gol annullato della serata, stavolta a Ibrahimovic ma sempre per fuorigioco. Ma al 57′ il Milan raddoppia su rigore conquistato dal solito, infaticabile Ibrahimovic, a terra dopo un contrasto con Ibanez: dagli undici metri Kessie non sbaglia. Ma gli episodi arbitrali non sono finiti e al 67′ se ne verifica uno pesantissimo per il Milan: Theo Hernandez stende Pellegrini fuori area e riceve da Maresca il secondo giallo che lo costringerà a saltare il derby contro l’Inter. Salta ogni schema e Mourinho manda in campo anche El Shaarawy, Carles Perez e Shomurodov. La Roma assedia il Milan, trova il gol nel recupero con El Shaarawy, sfiora il pari con Carles Perez, Pellegrini protesta per un presunto tocco di mano in area ma non basta. Il Milan sale a 31 punti in classifica.
(ITALPRESS).
Fonte e foto: Italpress