Malattie rare, Assobiotec: moltiplicare sforzi, non solo su ricerca

Intervento del presidente Riccardo Palmisano alla presentazione del Rapporto “MonitoRare”

Malattie rare, Assobiotec:

moltiplicare sforzi, non solo su ricerca

Servono anche soluzioni finalizzate a migliorare la qualità di vita dei malati rari, a partire dalla terapia domiciliare

 

“Come Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie siamo onorati di poter confermare la nostra presenza al fianco di UNIAMO nella realizzazione del rapporto MonitoRare, che sta diventando sempre di più un punto di riferimento per pazienti, clinici, imprese e istituzioni nel fotografare il mondo delle malattie rare. I malati rari e le loro famiglie sono da sempre tra le priorità assolute di Assobiotec e questo periodo di emergenza e di lockdown ha ancor più evidenziato la fragilità di questi pazienti, sollecitando tutti noi a moltiplicare gli sforzi verso la ricerca non solo di nuovi presidi diagnostici e terapeutici per patologie ad oggi senza una cura, ma anche di soluzioni finalizzate a migliorare la qualità di vita dei malati rari, a partire dalla terapia domiciliare ma non solo”. Lo ha dichiarato Riccardo Palmisano, presidente di Assobiotec Federchimica, intervenendo alla presentazione del VI Rapporto annuale sulla condizione delle persone con malattia rara in Italia, “MonitoRare”, realizzato dall’Associazione UNIAMO – Federazione Italiana Malattie Rare.

 

Erika Ciancio

Erika Ciancio, giornalista iscritta all’Ordine del Lazio. Inizia la sua carriera presso giornali nazionali di cronaca e politica, specializzandosi nei rapporti di pubbliche relazioni con la stampa per personaggi pubblici, anche del mondo dello spettacolo, professionisti e politici nazionali. Esperta in strategie di comunicazione social, punto di riferimento per molti personaggi nei “piazzamenti” televisivi nazionali, radio, e giornali.