Attilio Fontana: entro giovedì daremo risposta sulle riaperture in Lombardia

Dovrebbe arrivare “entro giovedì prossimo” la decisione dell’amministrazione regionale lombarda sulle possibili riaperture di alcune attività commerciali come bar, ristoranti e parrucchieri. Lo ha detto il governatore Attilio Fontana intervenendo in collegamento a Mattino 5, su Canale 5: “Entro giovedì penso di dare una risposta positiva o negativa”. Ma “Prima di fare qualunque valutazione voglio vedere i numeri”, ha messo in chiaro Fontana precisando che “verso mercoledì o giovedì dovremo avere i dati sulle eventuali infezioni che si possono essere verificate da lunedì 4 maggio, dato che ci vogliono circa 10 giorni per rilevare il contagio”. Sempre nei prossimi giorni, e comunque entro lunedì 18, “dovremmo ricevere dal governo queste linee guida attraverso l’Inail e poi le incroceremo con i nostri dati epidemiologici. A quel punto avremo la possibilità a livello territoriale di fare delle valutazioni, eventualmente chiedendo al governo di riaprire qualche attività in più”. Uno scenario legato all’evoluzione del contagio. Perchè, ha sottolineato il governatore lombardo, “fra qualche giorni inizieremo a vedere gli effetti della riapertura del 4 maggio. E se i numeri vanno nella stessa direzione in cui sono andati nelle ultime due settimane, con il contagio assolutamente in discesa, si potrà pensare di riaprire qualche attività. Valuteremo”. Fontana è tornato a insistere sulla necessità di dilazionare gli orari di apertura delle attività commerciali soprattutto per scongiurare il “grosso pericolo” di assembramenti a bordo di treni, bus e metropolitane nelle ore di punta. “E’ da tre settimane che aspettiamo l’accordo tra governo e sindacati. Ora i tempi iniziano a essere molto stretti”.

Erika Ciancio

Erika Ciancio, giornalista iscritta all’Ordine del Lazio. Inizia la sua carriera presso giornali nazionali di cronaca e politica, specializzandosi nei rapporti di pubbliche relazioni con la stampa per personaggi pubblici, anche del mondo dello spettacolo, professionisti e politici nazionali. Esperta in strategie di comunicazione social, punto di riferimento per molti personaggi nei “piazzamenti” televisivi nazionali, radio, e giornali.